team interline experience al WMF we make future 24

We Make Future 24, un’immersione nel futuro digitale per il team di Interline Experience

Dall’intelligenza artificiale al marketing strategico, dall’UX e UI design allo sviluppo, tutti noi di Interline abbiamo partecipato con entusiasmo al WMF – We Make Future, la fiera internazionale e festival sull’innovazione tecnologica e digitale tenutasi a BolognaFiere dal 13 al 15 giugno.

 

Ogni anno, il WMF si reinventa, sorprendendo i partecipanti con innovazioni sempre più all’avanguardia: un’opportunità unica per approfondire le ultime tendenze del settore, acquisire nuove competenze e confrontarci con numerosi player del panorama digitale.

Tra i temi chiave dell’edizione 2024 del WMF, l’intelligenza artificiale ha assunto un ruolo centrale. Ognuno di noi ha seguito con particolare interesse i convegni e i workshop dedicati a questa tecnologia rivoluzionaria, esplorandone le potenziali applicazioni per ottimizzare i processi aziendali e migliorare l’esperienza del cliente.

Non soltanto una preziosa opportunità formativa, questo evento ha creato momenti di interazione che hanno ulteriormente rafforzato i nostri legami. Cene, aperitivi e risate non sono certo mancati! Insomma, un mix perfetto di lavoro, crescita e divertimento che ha reso il WMF un’esperienza davvero speciale.

 

Ma lasciamo la parola ai diretti interessati…

team interline experience al WMF we make future 24
27 Giugno 2024
Mariangela Trisotto

Marta

We Make Future, Bologna 2024 – evento che ha riunito professionisti, aziende e startup da tutto il mondo per discutere l’innovazione digitale e l’intelligenza artificiale

Gli speech principali che ho seguito hanno focalizzato l’attenzione sull’utilizzo efficace dell’intelligenza artificiale, presentando strumenti e strategie innovative per integrarla in modo utile.

L’attenzione sicuramente è diffusa sull’argomento ma sarà necessario approfondire i dettagli e comprendere pienamente le diverse proposte e soluzioni.

Solo attraverso un’analisi approfondita e una comprensione completa delle varie prospettive potremmo affrontare con successo le sfide che ne derivano.

Ho anche avuto la possibilità di assistere alla presentazione di alcuni case studies che hanno dimostrato come l’approccio innovativo abbia migliorato significativamente le prestazioni in diversi settori.

Partecipare a questo tipo di evento è un atto di buona volontà in primis per noi stessi, si finisce decisamente per imparare (sempre) un qualcosa di nuovo. ☺️

 

🧠 Cosa mi porto via? Sicuramente tanti spunti interessanti di cui ne farò tesoro.

Sintetizzo questo WMF in 4 parole:

  • brand
  • strategy
  • AI
  • data driven

 

Il valore aggiunto? Essere presente con tutto il super team di #interlineexperience 😎

Federico

L’intelligenza artificiale al servizio del web

Strumenti basati sull’AI sono in grado di analizzare grandi quantità di dati per identificare i punti deboli di un sito web e suggerire strategie per migliorarne la velocità, la fruibilità e il posizionamento sui motori di ricerca.

Questo permette alle aziende di ottimizzare i propri siti in modo automatico e con maggiore precisione, ottenendo risultati concreti in termini di crescita del traffico e conversioni.

 

Velocità e sicurezza: elementi cruciali per il successo online

La velocità di caricamento di un sito web è un fattore determinante per il successo online. Un sito lento non solo frustra gli utenti, ma può anche penalizzare il posizionamento sui motori di ricerca.

In questo contesto, l’utilizzo di CDN (Content Delivery Network) si rivela fondamentale per distribuire i contenuti in modo rapido ed efficiente a livello globale.

La sicurezza dei dati è un altro aspetto di fondamentale importanza, soprattutto per gli e-commerce. L’AI può essere impiegata per implementare sistemi di protezione avanzati che contrastino le minacce informatiche e tutelino i dati sensibili degli utenti.

 

Monitorare l’andamento SEO per rimanere al top

Per massimizzare la visibilità online, è indispensabile monitorare costantemente le performance SEO del proprio sito web.

Strumenti basati sull’AI possono fornire analisi dettagliate sul posizionamento delle parole chiave, la concorrenza e altri fattori chiave per ottimizzare la strategia SEO e migliorare il posizionamento organico sui motori di ricerca.

Luca

Partecipare al We Make Future (WMF) di Bologna è stata un’esperienza davvero arricchente! 🎉 Dal momento in cui sono entrato nel vivace spazio della fiera, mi sono sentito immerso in un ambiente di innovazione e creatività. Ogni intervento era una finestra su nuove possibilità, e l’energia era palpabile. 💡

 

UX e AI

Durante le sessioni, sono rimasto particolarmente colpito dal potenziale dell’intelligenza artificiale nella progettazione delle interfacce utente. Questi strumenti permettono di rendere i nostri design più accattivanti ed efficienti, supportando e potenziando il nostro lavoro quotidiano senza sostituirlo. 🤖

 

E-commerce e neuromarketing

Inoltre ho avuto modo di approfondire il mondo dell’e-commerce e le tecniche per aumentare  le conversioni. È stato affascinante scoprire come strumenti come il redesign del sito, l’uso di mobile wallet come Apple Pay, strategie di repricing dinamico e l’utilizzo del neuromarketing possano ottimizzare l’esperienza di acquisto e fidelizzare i clienti. 📈

 

Utilizzo delle immagini generate con l’AI

Oltre al lato creativo e strategico, mi sono immerso anche negli aspetti legali relativi all’utilizzo dei contenuti generati con l’AI. Un intervento che mi ha particolarmente colpito ha trattato il diritto d’autore delle immagini create dall’AI. Si è discusso su come queste immagini, pur essendo generate da algoritmi, possano sollevare complesse questioni legali. È emerso che tali immagini non sono sempre tutelabili come opere creative a meno che non vi sia un contributo umano significativo. Questo mi ha fatto riflettere sull’importanza di stabilire linee guida chiare per l’utilizzo dell’AI. 📸⚖️

 

In sintesi, il WMF non è stato solo un evento, ma una fonte di ispirazione continua. Ora sono pronto a portare queste nuove idee nel nostro lavoro quotidiano e a fare una vera differenza per i nostri clienti. Il futuro del digitale è qui, e sono entusiasta di farne parte! 🚀🌟

Moreno

Di seguito quello che ho imparato e porterò in azienda dal WMF 2024:

Core Web Vitals e INP

Dopo aver analizzato le tematiche legate ai Core Web Vitals e all’ottimizzazione delle performance dei siti web, ho approfondito l’importanza della nuova metrica [INP](https://developers.google.com/search/blog/2023/05/introducing-inp?hl=it) (Interaction to Next Paint) che si focalizza sulla misurazione della reattività complessiva di un sito web.

INP valuta il tempo che intercorre tra l’interazione dell’utente con la pagina (come un clic o un tap) e il momento in cui il browser è in grado di mostrare il prossimo frame visibile.

Questa metrica è particolarmente rilevante per capire come un sito risponde alle azioni degli utenti, influenzando direttamente la loro esperienza, e questa verrà verificata e testata sui tutti i nostri siti web.

 

Siti web inclusivi

Per quanto riguarda l’accessibilità web, ho migliorato le mie conoscenze riguardanti la fruizione di siti per persone con disabilità temporanee e non.

L’implementazione di testi alternativi per le immagini, un adeguato contrasto dei colori, una navigazione accessibile tramite tastiera e l’integrazione di trascrizioni audio sono pratiche che migliorano significativamente l’inclusività di un sito.

Strumenti come Mauve++ sono essenziali per sviluppare e validare siti che siano il più inclusivi possibile, questi tool verranno integrati nella pipeline di sviluppo e validazione dei siti web.

 

SEO con Python e IA

L’automatizzazione della SEO con Python e l’Intelligenza Artificiale rappresenta un’altra area di grande interesse.

Utilizzando librerie come BeautifulSoup per il web scraping e strumenti di machine learning per analizzare i trend di ricerca, è possibile ottimizzare i contenuti e migliorare il posizionamento nei motori di ricerca in modo efficiente e scalabile.

 

Questi nuovi sistemi ci permetteranno di migliorare ulteriormente la generazione e la qualità della SEO dei nostri siti.

Valentina

Ecco cosa mi sono portata a casa da questo WMF:

tema caldo l’AI e tutto quello che ruota attorno a questo mondo, ormai non più sconosciuto, ma ovviamente spaziando tra diversi speech ho avuto modo di portare a casa tanta ispirazione e tante nuove idee.

 

Chi non sa cos’è l’ai, alzi la mano! 🖐🏽

 

L’AI si presenta come un valido assistente in grado di aiutarci e alleggerirci da compiti noiosi o ripetitivi. Ma ha bisogno di essere “educato”: più informazioni gli forniremo, meglio lavorerà! Detto questo sono sicura che diventeremo ottimi collaboratori.

 

UX e SEO: un connubio vincente per l’e-commerce

Ho partecipato a interventi che hanno sottolineato la sinergia tra Marketer e Designer. Combinare una UX eccellente con l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è infatti la chiave del successo per un e-commerce.

Qui potrei parlare ancora per un sacco di tempo, ma lo faremo più avanti 😉

 

Social e Content Marketing: pilastri per la crescita aziendale

Un altro tema interessante è stata l’importanza di una presenza social strutturata e del Content Marketing per la crescita del business. I contenuti social sono fondamentali per farci conoscere, comunicare i nostri prodotti e servizi in modo efficace. Questa strategia rappresenta il futuro (e già il presente) per la crescita aziendale.

 

Ora è il momento di agire!

Grazie al WMF ho acquisito nuove conoscenze e rinnovato l’ispirazione.

È tempo di mettere in pratica quanto appreso per far crescere la nostra azienda!  💪🏽

Diego

La mia prima esperienza al WMF 2024 è stata sorprendente e straordinaria. Non sapevo cosa aspettarmi, ma le mie aspettative sono state ampiamente superate. Ho seguito talk estremamente interessanti sulla SEO e sul frontend, che mi hanno offerto spunti preziosi per migliorare le mie competenze.

Uno dei momenti più illuminanti è stato un intervento su come migliorare la reattività del web, dove ho appreso nuovi metodi per ottimizzare le interazioni degli utenti con i siti. Questo talk era rivolto non solo agli sviluppatori, ma a tutti i membri dei team che lavorano alla realizzazione di siti web e applicazioni.

Essendo da poco entrato nel mondo del lavoro, partecipare a un evento di questa portata è stato molto stimolante. L’energia e l’entusiasmo del festival mi hanno ispirato enormemente, permettendomi di confrontarmi con esperti del settore e di scoprire nuovi aspetti del marketing e della tecnologia.

Inoltre, l’evento mi ha fornito l’opportunità di vedere come le nuove tecnologie stanno rivoluzionando il nostro modo di lavorare e comunicare. Questo evento mi ha dato la giusta carica per continuare a lavorare con passione e migliorare le mie competenze nel mondo digitale. Non vedo l’ora di partecipare nuovamente e approfondire ulteriormente queste tematiche.

Mariangela

In queste tre giornate al WMF – We Make Future di Bologna, ho vissuto un’esperienza estremamente stimolante e ricca di spunti interessanti.

Durante l’evento ho affrontato temi cruciali legati alla strategia digitale, al marketing e alla creazione di contenuti. Le nuove opportunità offerte da Meta e Google sono state oggetto di approfonditi dibattiti, così come il ruolo sempre più rilevante dell’intelligenza artificiale nei vari settori dove risulta necessaria. Ogni intervento mi ha fornito consigli utili e pratici da applicare immediatamente nel mio lavoro quotidiano, nonché spunti preziosi da approfondire nel lungo termine.

Da suggerimenti per ottimizzare le campagne pubblicitarie e migliorare il ROI, a nuove funzionalità di Meta che consentono di creare contenuti interattivi e coinvolgenti per aumentare l’engagement degli utenti.

Il confronto con esperti del settore è stato uno degli aspetti più arricchenti del WMF. Ho avuto l’opportunità di scambiare idee e prospettive, ricevendo feedback preziosi e scoprendo nuove metodologie da implementare.

Otre al serio e al lavoro, al WMF c’è stato anche tempo per divertirsi e scherzare fra di noi. Insomma, al WMF si è imparato e ci si è anche divertiti un sacco!

Roberta

Partecipare al festival We Make Future è stata un’esperienza incredibile che mi ha permesso di maturare una maggiore consapevolezza su come l’intelligenza artificiale sta plasmando il futuro. Durante l’evento, ho avuto l’occasione di scoprire nuovi strumenti e tecnologie che possono aiutare a ottimizzare i processi di lavoro, rendendoli più efficienti e performanti.

In particolare, è stato molto interessante apprendere come l’avvento dell’AI abbia completamente stravolto l’allocazione del budget di digital marketing. Mentre in passato il 70% del budget veniva dedicato alla creazione dei contenuti e il restante 30% alla distribuzione, ora la situazione si è completamente invertita. La creazione di contenuti è diventata sempre più veloce e automatizzata grazie all’AI, mentre la distribuzione sui molteplici e sempre più complessi canali digitali è diventata la parte più onerosa e impegnativa.

Oltre a ciò, il festival mi ha fornito nuovi spunti su come migliorare e ottimizzare i nostri progetti, soprattutto nel settore e-commerce. Poter confrontarmi con esperti del settore e scoprire le ultime tendenze mi ha permesso di acquisire preziose informazioni che potranno essere fondamentali per il successo dei nostri futuri incarichi.

Questa esperienza mi ha ricaricata, infondendomi una nuova energia e voglia di fare cose sempre migliori. Ho potuto constatare quanto il mio team sia affiatato e motivato a realizzare progetti sempre più accattivanti e all’avanguardia.

In conclusione...

 

 

La partecipazione al WMF 2024 ha rappresentato per tutti noi un’esperienza inestimabile, un’occasione per immergersi nel futuro digitale e arricchirsi di competenze strategiche, essenziali per affrontare le sfide e le opportunità di un mercato in continua evoluzione.

Lo spirito di squadra, la proattività e la voglia di apprendere di ogni membro del team sono stati elementi chiave per il successo di questa esperienza formativa, gettando le basi per un futuro ancora più innovativo e competitivo.

CERCHI ALTRE NEWS

Continua a leggere

Creare un sito web professionale

Perchè creare un sito web professionale?

Creare un sito web professionale
10 Luglio 2024
Roberta Valentini
Docker e WordPress

Docker e WordPress: il connubio definitivo

Docker e WordPress
31 Maggio 2024
Moreno Trainini